Sotto la pressione  dei genitori la maggior parte dei bambini obbedisce e raggiunge i risultati che ci si aspetta , ma in ultima analisi, in questo modo si ottiene solo di limitare il loro pensiero indipendente e le competenze che li possono portare  forse al successo vero e proprio. Se non diamo loro spazio e libertà di trovare la propria strada e li carichiamo di aspettative, i bambini non potranno prendere le loro proprie decisioni, sperimentare e sviluppare la loro identità.

Pretendere che i bambini siacno sempre i migliori racchiude dei rischi:

Vengono privati  sovente della loro infanzia

L’infanzia è un periodo di apprendimento, ma anche di gioia e divertimento. I bambini dovrebbero imparare divertendosi, facendo errori, perdendo tempo, lasciando volare l’immaginazione e trascorrendo del tempo con altri bambini.

 Paura di fallire

La paura del fallimento è una delle sensazioni più limitanti che  I BIMBI  possono sperimentare.  Quindi, spingere i bambini verso il successo fin da tenera età serve solo a piantare in loro i semi della paura di fallire.

 Perdita di autostima

I bambini che crescono con questa idea diventano adulti insicuri con una bassa autostima e credono di non essere abbastanza meritevoli d’amore. Di conseguenza, vivono dipendendo dalle opinioni degli altri.

Un bambino può insegnare sempre tre cose ad un adulto:
1. A essere contento senza motivo.
2. A essere sempre occupato con qualche cosa.
3. A pretendere con ogni sua forza quello che desidera.
(Paulo Coelho)

Cosa dovrebbe sapere realmente un bambino?

I bambini non hanno bisogno di essere i migliori, ma solo di essere felici. A questo proposito  E’ BENE  che un  figlio sappia:

– Che è amato incondizionatamente e in ogni momento, non importa quali errori fa o farà

– Che è al sicuro, che lo proteggerai e lo amerai come puoia

– Che può fare anche  lo “scemo”, perdere il tempo a fantasticare e giocare con gli amici

– Che può scegliere ciò che più gli piace e perseguire quella passione, non importa di cosa si tratti. Che può trascorrere il tempo libero facendo ghirlande di fiori o disegnando gatti con sei gambe, se è quello che vuole, invece di praticare la fonetica o il calcolo

– Che è una persona speciale e meravigliosa, come molte altre persone nel mondo

– Che merita rispetto e deve rispettare i diritti degli altri

Cosa non devono dimenticare i genitori?

È anche essenziale che i genitori sappiano:

– Che ogni bambino impara secondo il proprio ritmo, e che non devono confondere la stimolazione che aiuta a sviluppare con la pressione che travolge

– Che il fattore più influente nel rendimento scolastico dei bambini è che i genitori leggano ai loro figli, che gli dedichino del tempo ogni notte per coltivare insieme la passione per la lettura, non scuole costose o giocattoli iper-tecnologici.

– Che il bambino che ottiene i voti migliori non è mai il più felice perché la felicità non si misura in questi termini

– Che i bambini non hanno bisogno di più giochi, ma di una vita più semplice e spensierata e di passare più tempo con i genitori

– Che i bambini meritano la libertà di esplorare tutto e decidere da soli cosa gli piace e li rende felici

 

FacebookMore...