Sicuramente non si possono dare delle norme di comportamento in grado di garantire l’educazione corretta dei figli:

ogni genitore è unico così come unico è il proprio bambino,

pertanto spetta alla sensibilità del genitore compiere le scelte che reputa più adeguate giorno dopo giorno.

bibo felice

 

Certamente vi succederà di sbagliare, ma questo non deve spaventarvi, perché l’errore non è più significativo di ciò che si fa successivamente per riparare la relazione.

E’importante invece correggere sempre gli errori, ma NON  dare importanza a questo, o all’insuccesso di un bimbo.

Se l’adulto insegna ai bambini a vedere i loro piccoli e grandi successi con attenzione e contentezza, è molto più probabile che anche da grande il bambino darà il peso che merita ai successi, e non ingigantirà gli insuccessi, come se fossero veramente più importanti.

Se si e’ attenti alle proprie esperienze,  l’insuccesso ci insegna effettivamente un sacco di cose, ma l’autostima non si aiuta di certo facendo un elenco degli insuccessi “raggiunti” durante la giornata o la settimana.

Chi però è abituato a fare l’esatto opposto, cioè a porre quotidianamente o settimanalmente l’attenzione sui propri successi, conosce bene quanto meglio ci si senta.

I bambini, possono allenarsi, se aiutati dall’adulto, a vedere gli insuccessi quanto basta e a vedere i successi quanto basta.

Si tratta di equilibrare i livelli quantitativi di osservazione dei due aspetti.

Anzi se si lavora sui piccoli obiettivi raggiunti sicuramente MIGLIORA anche la possibilita’ di sbagliare meno, ed anche l’AUTOSTIMA

FacebookMore...