LE EMOZIONI  sono una caratteristica degli adulti o dei bambini grandi?

Capire un’emozione e’ fondamentale, provare un’ emozione e non capirla e’ invece molto frequente nei bimbi piccoli.

Non è un concetto semplice, soprattutto quando si parla di bambini. Non molto tempo  consideravamo i bimbi come esserini  quasi come se non potessero sentire o pensare prima di imparare a parlare.

Ancora oggi se provate a chiedere a qualche neo-mamma del suo bambino, Com’è MATTEO”, “Che fa Camilla?”, gli aggettivi che vanno per la maggiore saranno: “Guarda è un mangione,   o una dormigliona

Invece  fin dai primi mesi di vita, ben prima che possano usare le parole per esprimersi, i bambini hanno la capacità di sperimentare  gioia, eccitazione ed euforia. Possono anche provare paura, dolore, tristezza, disperazione e rabbia.

Un primo passo per aiutare il bambino a comprendere e gestire i propri sentimenti è imparare a non aver paura delle emozioni.

Si chiama alfabetizzazione emotiva

La tristezza e la gioia, la rabbia e l’amore, possono coesistere e sono tutte parti della collezione di esperienze emotive dei bambini.

I bimbi NON  devono essere per forza sempre felici per essere felici, mi spiego, e’ attraverso  la tristezza e a volte il dolore di una lite per esempio, che imparano a distinguere i diversi momenti.

La prossima volta parleremo di cosa possono fare di concreto i genitori

 

FacebookMore...